Home » Playa Blanca, Spiagge di Lanzarote

Playa de las Coloradas

Playa de las Coloradas Lanzarote Lanzarote gode di una secolare storia composta di naviganti e di pescatori, di uomini legati al mare e alle sue incredibili possibilità di esplorazione e di commercio. Alcune spiagge hanno conservato un carattere pienamente tradizionale, grazie ad una sorta di “dorato isolamento” che le ha potute conservare estranee alle vicende del boom del turismo di massa e all’esplosione della moda del cemento che dagli anni Settanta ha sommerso alcuni dei luoghi più belli e deliziosi del Pianeta. Uno di questi tesori che sono riusciti a conservarsi è stata la Playa de Las Coloradas, una spiaggetta situata vicino alla serie di spiagge note collettivamente come “Playa Papagayo”.

E’ una spiaggia che sa mescolare in maniera particolarmente amabile sabbia nera e ghiaia, una mescola quasi del tutto inedita nel panorama della costa sud orientale dell’isola. E’ una spiaggia che ha saputo conservarsi particolarmente tranquilla, senza una eccessiva presenza di turisti. Eppure le dimensioni sono di tutto riguardo, considerando gli oltre 400 metri di estensione, più della media delle vicine spiaggette di Playa Papagayo. Le sue acque sono perfettamente azzurre, turchesi di un azzurro intenso e dai riflessi color platino.

Suggestive sono le testimonianze di un mondo tradizionale che si rifiuta orgogliosamente di sparire: una serie di piccole imbarcazioni di legno usurate dal tempo utilizzate per la pesca, una attività che da sempre ha saputo essere l’essenza e la vita delle popolazioni delle isole Canarie. Una spiaggia isolata dal punto di vista turistico, eppure fortemente connessa con la storia, le tradizioni ed i sapori di un popolo che ha saputo trovare un perfetto equilibrio nel rapporto con la Natura.


Mappa di Playa de las Coloradas

geo_mashup_map
  Clicca sulla mappa per navigarla



Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

Lanzarote